Che cosa sono le anime fiamme gemelle

Questo tema che andrò a descrivere : le Anime Fiamme Gemelle è uno tra i più complicati e controversi di cui ho cercato a lungo di raccogliere più dati possibili per avere un idea completa di cosa siano.  

In realtà mi rendo conto che solo chi vive questa ricongiunzione possa realmente capire l’entità e la portata di questo incontro, spesso, se non sempre inatteso.

Platone affermava che ognuno di noi é la metà di una totalità divina ed é per questo che siamo sempre alla ricerca del nostro compagno oroginale. leggiamo nel Simposio:

“Antico é il desiderio l’uno per l’altro insito in noi, il desiderio di riunire la nostra natura originale, creando uno da due e guarendo lo stato di uomo. Ognuno di noi quando viene separato, avendo un solo lato come gli eterosomi, non é nient’altro che la parte di un uomo, sempre alla ricerca della sua metà…
Quando un individuo incontra la sua metà, la coppia si perde in un mare di amore, amicizia e intimità… Queste sono le persone che trascorrono la vita insieme; eppure non sanno spiegare cosa desiderano l’uno dall’altro. Poichè l’intenso desiderio che entrambi provano per l’altro non sembra essere il desiderio di amore fisico, ma il desiderio di qualcosa che l’anima di entrambi evidentemente desidera e non può esprimere.” 

Krisna

Secondo la leggenda Shiva non volendo che ci fosse separazione fra lui e la consorte Parvati, decretò che il suo lato destro rappresentasse Shiva e quello sinistra Parvati in unione eterna. Unione eterna con la propria controparte divina e con Dio, che é cio a cui, consciamente o inconsciamente, anela ogni anima.

Queste divinità nella loro mitologia esprimono il massimo grado dello stadio delle Anime Fiamme Gemelle e non a caso sono divenute delle divinità.

Platone afferma che la ricerca del compagno divino terminerà solo se saremo pii ed eviteremo il male:

” la natura umana originariamente era una e noi eravamo una totalità, e il desiderio e la ricerca della totalità é chiamata Amore. C’era un tempo in cui eravamo tutt’uno, ma ora a causa della malvagità della razza umana, Dio ci ha disperso…
Esortiamo quindi tutti gli uomini alla devozione e al rispetto per evitare così il male e conquistare il bene, di cui Amore é il dio e signore… Se saremo amici del dio (Amore) e se saremo in pace con lui, troveremo il nostro vero amore, evento che in questo mondo accade raramente…
Sono convinto che se realizzassimo il nostro amore e se ognuno di noi, tornando alla propria natura primordiale trovasse il proprio amore originale, la nostra razza sarebbe felice…il dio Amore promette che se saremo rispettosi e devoti, ci riporterà al nostro stato originale, ci guarirà e ci renderà felici…”

I maestri ascesi usano il termine “fiamme gemelle” per descrivere l’uomo e la sua metà. Dio ha creato la fiamma gemella da un unico fuoco bianco. Separò infatti questo ovoide in due sfere, una con polarità maschile e l’altra con polarità femminile. Per permettere l’evoluzione dell’anima, ogni metà della totalità divina ha un proprio Corpo Causale, una Presenza dell’Io Sono, un Santo Io Cristico e un’anima. Le fiamme gemelli sono appunto tali perchè hanno la stessa origine spirituale e uno schema unico di identità.

da Cabala, la Chiave del potere interiore di Elisabeth Clare Prophet  edizioni Armenia

Se nella storia delle incarnazioni della nostra anima possiamo avere svariate anime gemelle, abbiamo una sola fiamma gemella, che rappresenta il nostro più grande amore. Se durante l’esistenza terrena possiamo venire separati dalla nostra anima gemella, siamo sempre un tutt’uno nello Spirito. Se il karma deve tenerci separati per un certo periodo, a livello spirituale possiamo continuare ad agire con la nostra fiamma gemella, amplificando lo slancio del nostro amore per assistere la nostra vita.

 

E ora per chi ha avuto la pazienza di leggere l’ atrico vi lascio con una preghiera al Sè superiore, per trovare, ovviamente per chi la cerca…per trovare l’Anima Fiamma Gemella.

Preghiera per invocare l’Anima Fiamma Gemella (da fare solo in caso di una reale consapevolezza di quello che comporterà):

Nel nome di Cristo
chiamo la benedetta Presenza IO SONO delle nostre Fiamme Gemelle
per sigillare i nostri cuori come uno
per la vittoria della nostra missione verso l’Umanità.
Invoco la Luce dello Spirito Santo
affinché consumi tutte le energie negative
che limitano la piena espressione della nostra identità Divina
ed il compimento del nostro piano Divino.

consiglio di ripeterla tre volte davanti ad una candela accesa di venerdì.

Vi lascio però con un avvertimento: ATTENZIONE A CIò CHECHIEDETE PERCHè POTRESTE OTTENERLO!

 

Il Significato dei numeri ombra

Numeri Ombra sono cifre che fanno parte dei Numeri Personali e che si ottengono elaborando la data di nascita di una persona. Il loro significato è molto importante dal momento che permettono di risalire, ed interpretare al meglio, quegli aspetti della nostra personalità che sono soggetti a squilibri e che, spesso, sono un retaggio della nostra storia personale vissuta nei primi anni di vita.

Ai Numeri Ombra, per la profondità del significato che richiamano, sono spesso associati  gli archetipi che hanno il compito di richiamare la nostra attenzione su quei processi psicologici indispensabili per comprendere paure e condizionamenti che tendono a farci ripetere, nel tempo, errori o atteggiamenti sbagliati. Gli archetipi, hanno un ruolo fondametale nella psiche umana. Jung stesso ne sottolineava l’importanza nel processo cognitivo di una persona che recupera la propria consapevolezza. Non solo, Marie Louise Von Franz, sua allieva ed assistente, nel suo “I miti di Creazione”, spiega con estrema chiarezza, quali siano i processi di sviluppo della ri-nascita emotiva. Spiega cioè come sia possibile, attraverso le immagini archetipiche che si manifestano nei sogni o durante la meditazione, ripristinare una psiche danneggiata.

The strange case of Dr. Jekyll & Mr. Hyde from a book by Robert Louis Stevenson

I suoi studi, infatti, partono dall’osservazione di casi in cui le persone avevano diversi gradi di depressione, di disagio sociale o di comportamenti compulsivi. Questa breve spiegazione sulla funzione degli archetipi  e delle “storie” della mitologia più in generale, vuole introdurre il concetto di “lato ombra”.  Il lato ombra, non è qualcosa di negativo o di sbagliato. E’ quella parte di noi che va integrata, ascoltata e ridimensionata affinché produca risultati positivi, affinché porti alla luce quella particolare caratteristica individuale che distingue ciascuno di noi; quell’aspetto della psiche che Hilman chiama “daimon” nel suo libro “Il Codice dell’Anima”.

Il Daimon è la parte più vera di noi, quella che ci lega alla nostra vita interiore e che, se disattesa, inascoltata o ignorata completamente, può causare la “patologia”: depressione, ansietà, sfiducia, perdita del senso della vita, infelicità…

Integrare il nostro “lato ombra” è quindi un imperativo da onorare per vivere bene la nostra vita.

Come integrare il lato ombra

Il lato ombra comprende quegli aspetti poco conosciuti di noi stessi, quelli che ci fanno paura o che non riusciamo a controllare. Per individuarli al meglio, utilizziamo i calcoli numerologici sulla nostra data di nascita e proviamo ad estrarne le cifre personali che ci diano, come risultato, una traccia da seguire per riflettere sugli aspetti della nostra personalità che vanno corretti. Ogni effettivo cambiamento nel nostro ambiente nasce solo ed esclusivamente da un nostro cambiamento interiore. Modificare il nostro atteggiamento di fronte agli eventi o in fase di scelta, è già di per sé una potenziale possibilità di migliorare il nostro stato. Facciamo un esempio. Utilizziamo una data di nascita immaginaria e ricaviamo il “Numero Ombra” sul quale lavorare, per ipotesi una data come 17/07/1963.

Procediamo con l ‘ elaborazione della data. Prima di tutto riduciamo, ad un’unica cifra, i numeri di giorno, mese ed anno:

1+7= 8 (giorno di nascita)

7 =  7 (mese di nascita)

1+9+6+3= 19= 1+9=10=1+0=1 (anno di nascita)

A questo punto, sottraiamo le cifre ottenute (sempre la più piccola dalla più grande) ed otterremo i Numeri Ombra sui quali lavorare.

Numero Ombra 1  (riguarda l’adolescenza)

Si ottiene sottraendo il giorno all’anno. Nel nostro caso : 8-1= 7 ( il più piccolo dal più grande)

Numero Ombra 2 (riguarda l’età matura)

Si ottiene sottraendo il giorno dal mese. Nel nostro caso : 8-7= 1 (il più piccolo dal più grande)

Numero Ombra Primario (il filo conduttore della vita)

Si ottiene sottraendo il Numero Ombra 1 dal Numero Ombra 2. Nel nostro caso: 7-1= 6 (il più piccolo dal più grande).

Abbiamo, adesso, tre cifre principali che dobbiamo imparare ad interpretare e utilizzare per fare un’analisi accurata dei lati più nascosti della nostra personalità.

 

Fonte: http://www.numerologica.it

 
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 14 altri iscritti

mandala floreali


Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/aliceinu/public_html/wp-includes/general-template.php:3137) in /home/aliceinu/public_html/wp-content/plugins/jetpack/modules/widgets/eu-cookie-law.php on line 275

In questa sessione potrai trovare una raccolta di immagini di Mandala da colorare riguardanti diversi motivi floreali. Se ricerchi il significato e l’utilizzo dei mandala allora vai alla pagina dedicata cliccando il link sottostante:

Ti è piaciuto questo articolo? 

Cliccando nella foto sottostanti potrai accedere alla sezione dei mandala da colorare suddivisi per categorie. Ti consiglio di salvarle su Pintarest in modo tale da avere subito i più bei mandala conservati nella tua bacheca. Nel frattempo ti auguro una buona meditazione con i nostri mandala!

mandala con animali

Mandala con animali In questa pagina puoi trovare delle splendide immagini di mandala a forma di animale. Utili sia per la meditazione o come ispirazione per un tatuaggio.

Mandala e simboli

In questa pagina puoi trovare tanti mandala con annessi simboli da colorare a da farne un pin.

Mandala

In Sanscrito : मण्डल, maṇḍala – letteralmente “cerchio” , ma in senso più esteso , designa un aiuto per la meditazione e la concentrazione ed èun simbolo spirituale e rituale nelle religioni indiane di induismo e buddismo.

Mandala vari

In questa pagina potrai trovare mandala senza una categoria particolare.

Segui il Bianconiglio anche sui social:

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 14 altri iscritti

Se cercavi articoli regalo o sei un amante dei Mandala, qui ci sono una serie di articoli davvero interessanti che puoi trovare su Amazon:

Mandala con animali

In questa sessione potrai trovare una raccolta di immagini di Mandala da colorare riguardanti diversi animali. Se ricerchi il significato e l’utilizzo dei mandala allora vai alla pagina dedicata cliccando il link sottostante:

 

Rettili

Mammiferi

Insetti

Continua seguire il Bianconiglio anche sui social:

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 14 altri iscritti

Hosting site by SiteGround

Mandala

In Sanscrito :  मण्डल, maṇḍala – letteralmente “cerchio” , ma in senso più esteso , designa un aiuto per la meditazione e la concentrazione ed èun simbolo spirituale e rituale nelle religioni indiane di induismo e buddismo.

 

Mandala creati dai monaci tibetani

Tali strutture sono per lo più disegnate dipinte, ma anche foggiate architettonicamente e si evidenziano nelle piante dei templi. In senso proprio sono modelli spirituali dell’ordinamento del mondo (cosmogrammi), combinati in maniere diverse con i 4 elementi dell’orientamento (quadrato). Come nel caso dei bersagli , contengono un centro, e la “limitazione del campo visivo psichico” cit. Carl G. Jung, viene perseguita in vista della contemplazione e della concentrazione, per dirigere l’attenzione verso contenuti spirituali e conoscenze di natura intuitiva, in modo da poterli radicare nella psiche.

 

” Chi ha visto una volta il Borobudur o gli stupa di Barhut e Sanchi
difficilmente può sottrarsi all’impressione che qui siano all’opera un atteggiamento spirituale 
o una concezione insoliti per l’europeo,
se non è già avvertito dalle mille altre impressioni della vita indiana”.
Carl Gustav Jung, La simbolica dello spirito

 

al centro vi sono molti simboli diversi, a seconda del metodo e del grado di iniziazione: per esempio il sistema tantrico dell’induismo, il cuneo di tuono adamantino, in quanto immagine simbolica dell’unificazione definitiva del principio maschile  con quello femminile in un sistema dualistico ( Shiva-Shankti nello yoga kundalini).

Carl Gustav Jung ~ Liber Novus (New Book) aka The Red Book, c.1914-30 |

Non di rado , anche le immagini simboliche dell’ alchimia hanno caratteristiche di mandala, senza che sia ipotizzabile una connessione storica con i modelli asiatici.

In questo senso anche la “psicologia complessa”  di C. G. Jung  concepisce la simbologia dei mandala ( forme matrici primarie) che possono spontaneamente comparire anche in soggetti non istruiti dal punto di vista storico culturale, nel corso di un processo di maturazione dell’anima (per es. nei sogni, nelle visioni e nella libera figurazione pittorica); si tratta di simboli dell’immersione, dell’introversione in fasi caotiche, che portano a espressione un’idea del nucleo essenziale dell’anima e della sua intima conciliazione e totalità. 

Bibliografia articolo: Enciclopedia dei simboli , 1 ed. Garzanti.

 

Ti è piaciuto questo articolo? 

Cliccando nella foto accanto potrai accedere alla sezione dei mandala da colorare suddivisi per categorie. Ti consiglio di salvarle su Pintarest in modo tale da avere subito i più bei mandala conservati nella tua bacheca. Nel frattempo ti auguro una buona meditazione con i nostri mandala!

Mandala e simboli

In questa pagina puoi trovare tanti mandala con annessi simboli da colorare a da farne un pin.

Mandala Floreali

In questa pagina puoi trovare tra i più belli mandala da colorare con motivi floreali.

Mandala con animali

In questa pagina puoi trovare delle splendide immagini di mandala a forma di animale. Utili sia per la meditazione o come ispirazione per un tatuaggio

Mandala vari

In questa pagina potrai trovare mandala senza una categoria particolare.

Libri sui mandala:

 

Gli scacchi: il significato esoterico

Gli scacchi pur essendo un gioco, nasconde delle lezioni e dei messaggi esoterici, che cercheremo di spiegare in questo e in altre pagine di approfondimento.

La parola ‘SCACCHI’ deriva dal persiano ‘SHAH’ che significa Re, la parola originale dovrebbe essere ‘ASHA’, l’Ordine Cosmico.

Ecco che qui parte una prima analisi della parola Asha…

da wikipedia.org :

Aša “non può essere reso con precisione da una sola parola in un’altra lingua” [1], ma può essere riassunto come segue:

È, prima di tutto, “vera affermazione”. Questa “affermazione vera”, perché è vera, corrisponde a una realtà oggettiva e materiale che abbraccia tutta l’esistenza. Riconosciuto in esso è un grande principio cosmico poiché tutte le cose accadono in base ad esso. [11] [j]“Questa forza cosmica […] è impregnata anche di moralità, come Verità verbale,” la parole conforme “e Rettitudine, azione conforme all’ordine morale”. [12]

La corrispondenza tra “verità”, realtà e un principio cosmico onnicomprensivo non è molto lontana dalla concezione del Logos di Eraclito

Sia Avestan aša / arta che Vedico aretá- sono comunemente tradotti come “verità” in quanto questo riflette meglio sia il significato originale del termine sia l’opposizione ai rispettivi contrari. L’opposto di Avestan aša / arta è druj- , “lie”. Allo stesso modo, gli opposti del Vedico aretá- sono ánṛta- e druh , allo stesso modo “mentono”.

Quella “verità” è anche ciò che era comunemente inteso nel termine come attestato nel mito greco di: Iside e Osiride 47, Plutarco chiama la divinità Αλήθεια Aletheia , “Verità”. [14]

Ecco che qui abbiamo subito un riferimento a quello che in realtà la scacchiera e il gioco stesso, suggerito dalle origini del suo termine, finendo ad arrivare a Plutarco. Tutti riferimenti che Carroll probabilmente conosceva, in quanto lui stesso era in possesso di libri sull’argomento e sia lui che i suoi amici erano dei giocatori e non solo… Carroll aveva inventato una versione da viaggio!!

La storia di questo gioco si perde nella nebbia del tempo. Già presenti nelle tombe dei faraoni egizi, conosciuti nelle culture nordiche, ci sono molte rappresentazioni artistiche sulla sua presenza in diverse civiltà.

_Gustav_Selenus_(1616)

E’ un gioco che simula una battaglia campale, ma certamente non si limita simboleggiare solo questo, ma andiamo con ordine.

I nomi dei pezzi sono: Re, regina 2 torri, 2 alfieri, 2 cavalli, 8 pedoni.

♔ ♕ ♖ ♗ ♘ ♙ bianchi ♚ ♛ ♜ ♝ ♞ ♟ neri

Illustrazione di Tenniel

Dal punto di vista esoterico la scacchiera è composta da 64 caselle alternate dai colori bianco e nero. Simboleggiano la casa dei misteri, ha 64 caselle come i 64 ideogrammi del libro dei mutamenti o I – Ching, la disposizione dei 64 “khua” è un Mandala simbolo dell’Essenza Incondizionata che porta ad esistere.

i Ching

Sulla “scacchiera della vita” dobbiamo annientare l’Ego e creare i corpi esistenziali superiori dell’essere, facendo buon uso del tempo nel duro lavoro di cucinare la materia filosofica. In questa forma saremo in grado di uscire dalla Valle del Samsara. L’Io, l’io, il me stesso, ci tiene legati alla Valle della Sofferenza, alla fatale ruota della nascita e della morte, ricevendo nuovi corpi come risultato del Karma.

Scacchiera Alice attraverso lo specchio, del racconto di Lewis Carroll.

Continua la lettura di Gli scacchi: il significato esoterico

Alice nel Paese delle Meraviglie

“La vita non è forse un sogno?”

– Lewis Carroll, Alice attraverso lo specchio

“…Alice e Attraverso lo specchio sono costituiti quasi per l’intero da frammenti e piccoli brani, idee singole scaturite da sole. Nello scrivere Le avventure di Alice nel sottosuolo aggiunsi molte idee nuove che sembravano crescere da sole attorno al nucleo originario. Molte altre ne aggiunsi quando, anni dopo, riscrissi il libro per pubblicarlo, anche se (e questo può interessare i lettori di Alice), ogni idea e quasi ogni parola del dialogo venivano da sé. Capitava che un’idea mi venisse di notte, e allora m’alzavo e accendevo il lume per appuntarmela; talora durante una gelida passeggiata d’inverno, per cui dovevo fermarmi e, con le dita intirizzite dal freddo, scarabocchiavo poche parole per evitare che quell’idea appena nata dovesse perire; ma dovunque e comunque venissero, ciascuna idea veniva da sé. Non sono come un orologio che, per farlo funzionare, basta caricarlo quando si vuole.”

-Lettera di L. Carroll, aprile 1887

Così l’autore racconta in una sua lettera la nascita e l’elaborazione del romanzo per bambini tra i più amati e più conosciuti al mondo.
Credo sia piuttosto palese che questa sia la mia favola preferita, ma le ragioni non sono affatto superficiali, tutt’altro.Alice è un personaggio che rispecchia parecchi e forse troppi lati del mio carattere, ma credo che sia uno dei personaggi che maggiormente rappresenti il ricercatore, colui/ colei che cercano risposte a quesiti che non so da ricercare al di fuori di noi stessi. Domande che dobbiamo affrontare quotidianamente, sia dentro che fuori: l’abisso del mondo esterno che cerca di inghiottirci e il nostro abisso interiore che siamo ancora meno in grado di affrontare.
L’intero romanzo si basa su simbologie di natura inconscia, allegorie e che si affacciano sull’ inconscio umano collettivo, fino ad arrivare a concetti di natura alchemica, ma per approfondire ciò non basterebbe un solo articolo perciò nel parlerò in più articoli del blog.
Non so quante persone abbiano preso seriamente questo romanzo, così come Pinocchio (un altro romanzo di cui consiglio un’ attenta analisi).

SIMBOLOGIA:

L’ACQUA simboleggia l’inconscio, è la manifestazione delle emozioni; vengono manifestate dalle secrezioni del corpo come le lacrime (sia che per gioia, sia per dolore), e sudore. Nell’ acqua le forme scompaiono e si amalgamano e scompaiono. Il liquido scorre, assume tutte le forme.
L’acqua è un elemento che ci accompagna in molte fasi della nostra vita, dalla nascita (liquido amniotico) fino alla morte (alla liquefazione delle carni), così come nelle mitologie che narrano del brodo primordiale. Senza contare il fatto che per il 70% siamo costituiti da acqua, utile alle cellule per avviarne il metabolismo, senza questa la vita sulla Terra peraltro sarebbe impossibile.
E’ il simbolo dell’unità nella molteplicità; ricorda che noi apparteniamo al tutto e che la convinzione di essere isolati dagli altri è un illusione.
L’acqua calma è ugualmente la tomba e il rifugio delle entità aeree e immateriali che cadono ogni sera dal cielo e si reincarnano in fiori al levarsi del giorno.
Il lato negativo dell’acqua è il VELENO che in piccole dosi, può essere una medicina e una funzione salvatrice di eliminazione. L’acqua è piena, ma informe e infinitamente molle. E’ ribelle al farsi plasmare, non offre appoggio e nessun punto di riferimento.

Tornando ad Alice…

In una fase iniziale del racconto, ma anche estremante saliente Alice affranta dal fatto di non riuscire ad aprire la porta che le permetterebbe di arrivare al giardino che aveva solo potuto intravedere dalla serratura (Il giardino potrebbe stare a rappresentare il Paradiso Perduto e con questo l’ideale di noi stessi che vorremmo raggiungere).
“Come era impaziente di di uscire da quel salone buio e di vagare tra quelle aiule.
Affranta da questa impossibilità e dal fatto che la chiave per arrivarci si trova troppo in alto rispetto alla sua altezza (che rimanda alla chiave dell’Elevazione Spirituale da raggiungere per aprire le porte del nostro vero Io) comincia a piangere, tanto che le sue lacrime diventano così grandi e copiose che arrivano a formare un laghetto nonostante imponga a sé stessa di smettere:

“…Una bambina grande come te “(adesso aveva proprio ragione di dirlo)” che piange a questo modo! Smettila subito, te lo ordino!”.

Alice nello stagno di lacrime

Alice in questa fase rappresenta la situazione di crisi, e pur facendo la cosa più naturale che capita in situazioni di paura e smarrimento: mettersi a piangere; tenta comunque di arrestarsi perchè le hanno insegnato che una bambina grande non piange. La società esige da lei controllo e quindi che si metta una maschera così come accade a tutti noi quando l’unica cosa che vorremmo è sfogarsi in un pianto risanatore, ma siamo frenati dall’indottrinamento impartito in primis dai genitori e da dalla società. 
Questo momento di crisi trascinerà Alice in un mondo che le apparirà distorto, che le farà mettere in dubbio quali siano le cose giuste e sbagliate.

Ma la domanda è cosa è giusto e cosa sbagliato?

Alice cade in continua contraddizione e confusione, perché i personaggi che incontra in questo viaggio, mettono continuamente in discussione le sue teorie, le sue convinzioni, tutti la scuotono. Sono propri dubbi che fanno nascere quella voglia di ricercare il vero in noi, quel senso del vero… dell’ essere. Alice incarna l’esploratore, colui/colei che ricercano la verità. Nelle carte dei tarocchi è a facilmente attribuibile alla figura del matto. Dunque non dovremmo mai smettere di avere dubbi e farci delle domande…MAI!

 

Se questo articolo ti è piaciuto, adori come me Alice nel paese delle meraviglie e vuoi approfondire l’argomento con altre analisi psicologiche ed esoteriche di questo racconto 

Segui il Bianconiglio anche nei social:

il significato di alice attraverso lo specchio

Alice attraverso lo Specchio

Cari lettori,se siete già capitati nel mio blog prima d’ora conoscerete l’ articolo sul Significato di Alice nel paese delle meraviglie del storico blog https://aliceundergroundworld.wordpress.com.

Per questa ragione e perchè ho approfondito personalmente molto l’argomento, vorrei condividere con voi alcune curiosità che riguardano appunto Alice nel paese delle Meraviglie. Ci sarebbero tante cose da dire, ma qui approfondirò un argomento solo, che tratta di “Alice nello specchio” o anche chiamatoAlice attraverso lo specchio e quel che vi trovò”.

Ora vorrei proporvi una nota della traduttrice Elda Bossi (per chi non la conosce vi consiglio di dare un’occhiata al link). Ella aveva già segnalato la soluzione a uno dei tanti misteri ai lettori e di cosa si trattava la nuova avventura di Alice.


(altro…)

Mandala e simboli

Se nel corso di una discussione si affronta il tema della “simbologia”, traspaiono perlopiù due diversi atteggiamenti.
Da una parte c’è chi ritiene che la simbologia sia qualcosa di fossile, di antiquariato, cui al “giorno d’oggi” nessun uomo ragionevole può più occuparsi; all’estremo opposto c’è chi sostiene che la simbologia è la vera chiave per comprendere il mondo spirituale. l’uomo avrebbe bisogno di simboli per afferrare ciò che non sarebbe rappresentabile e per poter sviluppare una riflessione costruttiva.

Dall’ “Enciclopedia dei Simboli“, ed. Garzanti.

Mano di Fatima

La Mano di ALO o Mani di ALO, per i musulmani, anche nota in tutto il mondo come Hamsa o Khamsa(in araboﺧﻤﺴـة‎, ossia il numero “cinque“), è un amuleto caratteristico delle religioni musulmana ed ebraica, molto diffuso nel Vicino e Medio Oriente, e nell’Africa settentrionale.

Per gli ebrei si tratta della Mano di Miriam, sorella di Mosè ed Aronne. Cinque (hamesh in ebraico) rappresenta i cinque libri della Torah. Simboleggia anche la quinta lettera dell’alfabeto, He, che rappresenta uno dei nomi di Dio.

Attualmente la Mano di Miriam è popolare anche come oggetto decorativo in pendenti, portachiavi o decorazioni per la casa. Spesso vi si trovano iscritte preghiere ebraiche, come la Shemà, la Birkat HaBayit(Benedizione della casa) o la Tefilat HaDerech (Preghiera del viaggiatore).

La Mano di Fatima fu anche simbolo di libertà per i musulmani. La storia descrive di una donna di nome Fatima che sacrificò la sua mano per essere liberata.

Fonte: Wikipedia

Aum

L’Om o Aum, rappresenta il principio. La parola Om chiamata anche Aum, è uno dei più potenti mantra della tradizione indù. E’ il simbolo del soffio creatore, il nome dato alla forma (divina e spirituale) è il significato che questa esiste: se pensiamo a un nome gli diamo  una forma e se vediamo una forma gli diamo un nome. L’ Aum nasce cin l’Universo, è l’onda sonora che generò il mondo e che tuttora lo regola. Si pronuncia all’inizio o alla fine di un incantesimo.

 

 

Ying e Yang

E’ l’antica rappresentazione cinese del sistema cosmico dualistico. Lo yin simboleggia il femminile, il Nord, il freddo, l’ombra, la terra, la passività, mentre lo yang rappresenta il maschile, il cielo , il Sud, l luce, attività, l’asciutto e inoltre l’imperatore.

Dall’ “Enciclopedia dei Simboli“, ed. Garzanti.

Triskele

Articoli che ti potrebbero interessare:

Significato dei Mandala

In Sanscrito : मण्डल, maṇḍala – letteralmente “cerchio” , ma in senso più esteso , designa un aiuto per la meditazione e la concentrazione ed èun simbolo spirituale e rituale nelle religioni indiane di induismo e buddismo.

Mandala con animali

In questa pagina puoi trovare delle splendide immagini di mandala a forma di animale. Utili sia per la meditazione o come ispirazione per un tatuaggio.

NON TUTTO CIÒ CHE PUÒ ESSERE CONTATO CONTA E NON TUTTO CIÒ CHE CONTA PUÒ ESSERE CONTATO. ALBERT EINSTEIN

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: